Mitsugu Yoshida




“La mia passione per la montagna è iniziata quando dopo aver concluso tre stagioni di trekking e arrampicata su roccia nel 2000 all’età di vent’anni.
Nel 2005 a Shimosaka (Giappone), è stata la prima volta in cui ho partecipato ad una competizione di arrampicata sul ghiaccio.
È stata un’esperienza impressionante anche se i risultati non sono stati molto buoni. Da quel momento in poi sono sempre stato coinvolto nell’arrampicata su ghiaccio e roccia, così l’arrampicata entrò a far parte della mia vita.
Ho iniziato in un modo molto semplice, mi sono unito al Club Alpino locale ed ho cambiato il mio stile di scalata da tre stagioni a quattro stagioni.
Quando sono in montagna mi sento libero dalla vita di tutti i giorni. Mi sento anche nervoso e ansioso prima di scalare; quando però inizio ad arrampicarmi mi concentro al 100% sulle mie dita e nel fare movimenti migliori per superare il percorso.
Un ricordo che non scorderò mai è quando ho scalato l’enorme parete di ghiaccio chiamata “Water Road” a Hokkaido nel 2010”.