Fedja Vilić




“La mia passione per la montagna iniziò quando ero bambino, avevo 12 anni.
Ho iniziato ad andare in montagna per vedere altri scalatori, poco dopo ho iniziato ad arrampicare nelle pareti in palestra e mi sono innamorato di questo sport. Solo dopo essermi esercitato molto nelle pareti in palestra ho iniziato ad arrampicarmi sulle rocce naturali in montagna..quel senso di libertà mi rendeva felice. Mi sono esercitato molto e presto ho iniziato a scalare lunghe e più difficili montagne.
Quando sono in montagna e quando sto scalando mi sento libero, potente e intoccabile.
La migliore sensazione l’ho provata quando ho scalato la mia prima vera montagna. Ero un bambino su un itinerario di scalata di 800m ed ero guidato dal mio istruttore. All’inizio ero impaurito, ho provato paura, ho sentito i brividi scorrere lungo il mio corpo. Non mi sono mai più sentito in questa maniera. La montagna non mi ha mai più fatto provare quella sensazione. Quel giorno cambiò la mia vita e mi fece diventare un alpinista indirizzando la mia vita in un nuovo mondo, il mondo verticale. Oggi, arrampicare è la mia vita".